menu

Persone

Le interviste di Franco Genzale

18.09.2019

Chiara Argenio, l’Avvocato con la passione della “ricerca” giuridica

Il suo più grande (e doloroso) rammarico è di non aver potuto conoscere i nonni paterni: il 14 settembre del ‘43 una bomba degli americani centrò in pieno la casa dove abitavano, tra il ponte della Ferriera e Piazza Mercato ad Avellino. Una strage. Morirono sei persone della famiglia: i genitori di suo padre (non ancora sposato), la sorella di questi con i tre figli ancora in tenera età, una cugina.

Chiara Argenio è stata per anni tra i più apprezzati avvocati amministrativisti del capoluogo irpino: una carriera cominciata di fatto nell’80, quando fu premiata dall’Ordine per essere il più giovane professionista iscritto all’Albo. Formatasi alla Scuola di Francesco Brignola, divenendone assistente (cattedra di Istituzioni di Diritto Pubblico all’Università di Salerno, quindi al Suor Orsola Benincasa, facoltà di Conservazione dei Beni Culturali), è stata professore a contratto del corso integrativo sulla “Tutela dell’ambiente nella sua evoluzione storica” presso l’Università di Salerno, e dal 2015 fino all’anno scorso – alla Scuola di Specializzazione del medesimo ateneo – ha insegnato “Urbanistica e Governo del Territorio”.

Amministrativista, ma non solo. Presso lo Studio Benigni ha affinato la specializzazione in Diritto Civile e in Diritto del Lavoro. Una lunga stagione d’impegno negli ambiti succitati, fino a quando non ha scelto di dedicarsi quasi esclusivamente agli Affari Legali del Gruppo Teoreo, una delle più prestigiose realtà regionali nel campo della Riabilitazione Complessa e della Riabilitazione per disabili. Su tutto, e per molti anni, la “chicca” di responsabile legale dell’impresa editoriale, fondata e sostenuta da Camillo Caruso, che promosse la pubblicazione di “Otto Pagine”, il modello di quotidiano che rivoluzionò l’informazione locale imponendosi come caso di straordinaria originalità nel panorama nazionale.

Insomma, tanti buoni motivi per conoscere più da vicino anche il profilo umano di Chiara Argenio.

Buona visione.