menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

04.09.2018

Efestoval riparte da Cuma, apertura dello stadio Antonino Pio e tante nuove escursioni. Tutti gli appuntamenti del Pafleg dal 5 al 9 settembre

Parte da Cuma, dall’area archeologica della Città Bassa, la nuova edizione di Efestoval - Festival dei Vulcani, ideato e diretto da Mimmo Borrelli. Con il suo Malacrescita, spettacolo che lo vede in scena, si apre la IV rassegna teatrale itinerante dei Campi Flegrei. L’appuntamento è mercoledì 5 settembre, alle 20:30, presso gli Scavi di Cuma-Città Bassa (Via Monte di Cuma, 1 - Pozzuoli), luogo dove è stata imma-ginata la storia di Maria Sibilla Ascione, metà Vergine innocente, metà Maga, strega furente, una profe-tessa in chiave moderna. Sabato 8 settembre poi, alle 20:30, Efestoval incontra il pubblico al Castello di Baia (via Castello, 39 - Bacoli) con La Bicicletta Rossa, uno spettacolo dedicato alle famiglie. «Il Parco archeologico dei Campi Flegrei ha la volontà di collaborare con tutti quei soggetti che contribuiscono alla rinascita culturale - ha dichiarato il direttore del PaFleg, Paolo Giulierini - Mimmo Borrelli porta avanti un festival legato al territorio flegreo e il Parco apre le porte dei siti per ospitare un processo partecipativo in cui si coniugano le straordinarie e naturali quinte teatrali, date dai monumenti archeologici del Parco, e la competenza culturale di chi organizza eventi di altissimo livello, come Efestoval, nell’ottica di una solidale collaborazione tra istituti ed artisti». Per tutte le informazioni e per la prenotazione (obbligatoria) si ri-manda a www.efestoval.it (si ricorda che l’accesso a Cuma e al Castello consentono la sola partecipa-zione agli spettacoli).

Sabato 8 settembre avrà luogo anche l’ultimo appuntamento della stagione con “Il Castello di Baia e la Fortezza del Tempo”: il gruppo Timeline Napoli offre una visita dell’antica struttura, del museo ar-cheologico dei Campi Flegrei e in via straordinaria delle prigioni e della cappella cinquecentesca dedicata alla Madonna del Pilar. Appuntamento ore 10 presso il Castello di Baia, via Castello 39, Bacoli (Na). La prenotazione è obbligatoria al numero 3317451461.

Sempre sabato 8 settembre è possibile partecipare a “Le Piante raccontano miti e leggende”: una visita originale ideata da Legambiente Città Flegrea presso le Terme Romane di Baia (via Terme Ro-mane, 6- Bacoli), con attività dedicate anche ai bambini, alla scoperta dei miti legati alle specie floreali. Prenotazione obbligatoria: 3311636020

Domenica 9 settembre apertura straordinaria dello Stadio Antonio Pio (via Campi Flegrei, Pozzuoli) ore 10:30. Lo Stadio fu realizzato per volere dell’imperatore Antonino Pio in onore del suo predecessore Adriano. In questo stadio si svolgevano gare quinquennali di tipo olimpico note con il nome greco di Eusebeia. Si tratta di una tipologia di edificio molto raro in Occidente. L’intera area fu sepolta in seguito all’eruzione del Monte Nuovo del 1538. Con l’associazione Valore Cultura sarà possibile visitare l’antico sito e partecipare ad “Enigma Flegreo”, un reading di passi scelti dal romanzo di Gianni Santarpino "Nel nome di Euno” per scoprire un giallo del I secolo d.C. Per informazioni 3355447430 - 3883613264

Ed infine, per i più piccoli, caccia al tesoro a Cuma. Domenica 9 settembre, alle 16:30, il Gruppo archeo-logico Campi Flegrei, aspetta i bambini con “Alla ricerca della Barba di Giove”, presso gli Scavi di Cuma. Dall’Antro della Sibilla per risalire al Tempio e ritrovare il tesoro perduto. Prenotazione obbligatoria: 3888352036; gacampiflegrei@libero.it