menu

Persone

Le interviste di Franco Genzale

17.07.2018

Luca Cipriano, il “giovane prodigio” speranza d’Irpinia

Da bambino organizzava ed era il mattatore delle sue feste di compleanno, un Pippo Baudo in miniatura. Vocato all’arte della comunicazione, ne ha concretizzato il profilo professionale prima con la laurea magistrale nelle discipline di settore e con un master in Management delle Politiche Culturali Pubbliche e Private, poi con il praticantato e l’iscrizione all’Ordine dei Giornalisti Professionisti, più tardi con incarichi di prestigio presso l’Agenzia di Pr e Media Relations “Klaus Davi & C”, notoriamente una delle principali strutture di comunicazione in Italia. Presidente del “Teatro Carlo Gesualdo” di Avellino, è riuscito a portare il Massimo cittadino a livelli di eccellenza riconosciuti dai maggiori esperti italiani in materia. Alle scorse elezioni amministrative di Avellino si è candidato con una sua lista alla carica di sindaco ottenendo il 13 per cento dei consensi, solo 3 punti in meno della lista Pd. A 42 anni, Luca Cipriano ha conquistato tappe decisamente importanti, affermandosi come una delle nuove “speranze” d’Irpinia sia in campo culturale che politico. Conosciamolo da vicino. Buona visione.