menu

Persone

Le interviste di Franco Genzale

13.05.2019

Pasquale Morella, il Preside che fu bocciato in prima elementare

In prima elementare fu bocciato. La rivincita su quella maestra (e su un certo ambiente) se la prese nell’età adulta, vincendo il concorso per Preside e dirigendo diversi Istituti Liceali da un capo all’altro della Penisola. A 14 anni decise che da grande si sarebbe fatto prete. Vocazione soltanto apparente: dopo un lustro da seminarista, in età universitaria abbracciò tutt’altra “croce”, depose il Vangelo e lesse pagina dopo pagina Marx e Lenin, giusto per cominciare. Figlio di contadini (il papà emigrò poi all’estero nel pieno delle forze), il Preside Pasquale Morella, oggi pensionato, non ebbe un’infanzia agiata. Ma pur tra mille difficoltà, mai rinunciò all’idea e all’obiettivo del riscatto. Molto studio, molti sacrifici, meta raggiunta: tante gratificazioni professionali, una bella famiglia. Conosciamolo da vicino. Buona visione.